quattro atti per il corpo [18]

dammi la finzione della voce
questo smettere i lenzuoli
colando a picco nella luce
(schiarendomi pelle
promettendomi in sposa
dietro la forma che fa casa)

Annunci

quattro atti per il corpo [17]

mi ricami dentro
attraverso la conta dei giorni
allestiti nei colori di mare

aspettarti nel tempo a memoria
al varcarmi porta,
come un fiore bucato dagli occhi
mentre le pieghe
sono giorni avanzati come briciole

infiammabile e cedevole
come corpo franato
fino a quando piove

ph Emanuela Cau