Cerca

Come un sipario che muore oltre la lingua

Tag

il silenzio onesto delle cose

il silenzio onesto delle cose [16]

al di fuori della mia bocca
fiorisce – scura – la notte

mentre bianca
piego le parole
sotto i cuscini sporchi
di latte

e il mare che manca
cresce fra le dita

Annunci

il silenzio onesto delle cose [15]

nel tempo contratto
vissuto andando dentro i boschi

nudi

in pasto alle ombre
con i silenzi dentro le braccia
come rami torbidi

a coccolare la pioggia
mentre uso le parole come ombrello

il silenzio onesto delle cose [14]

nera e oblunga
la notte affama
e cresce ancora come un albero
mentre magra, sottilissima
come la carta
ti parlo-bianca
imburrata
d’amorevole abitudine

*

il silenzio onesto delle cose [13]

ora che le mani corrono sulla pelle andata del viso
si contorce il legno dei muri
e vagheggia come un supplizio
l’estrema marea che il sangue canticchia

poi
terribile
la fame bambina
passeggia nel pieno possesso
della terra
che sopporta il peso
delle nuvole

ph Marisa Maestre

il silenzio onesto delle cose [12]

questo orizzonte fatto di carne
nel caldo della luce sull’inguine
inaspettata
torna la mano sulle cose
mentre le parole
sono abissi
fra due corpi lontani

Roeg Cohen
Roeg Cohen

il silenzio onesto delle cose [11]

farò delle mie parole, pioggia
rendendo grazie
al macigno che mi abita

e l’alba spezzerà le pareti
mentre le cose comuni
annegheranno nel mare

come un sipario
che muore oltre la lingua

PH Brendan Zhang
PH Brendan Zhang

il silenzio onesto delle cose [10]

rendermi bianca oltre le pagine di un libro
e la notte esce con l’odore di sesso fra le dita

rendermi inverno che trabocca cenere
con il tic tac della pioggia che si fa buio fra le lenzuola

(e ricordo a memoria la tua schiena
e la tua lingua sopra la parola destino)

il silenzio onesto delle cose [9]

questo seppellire parole

dando luce solo all’armonia 

fa di me

un corpo esteso

nutrito con aria e memoria

Ph Niukindu Ndovu

il silenzio onesto delle cose [8]

inciampano le parole

in questi giorni di morte

diventano pietre

inutilizzabili 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑