discorsi alla madre [13]

non c’è terra
che conosco
un limite che l’occhio
va oltre alla perdita
il peso che la notte
fa in silenzio
sullo scheletro
libero
che allunga parole
nel vuoto

Annunci