discorsi alla madre [13]

non c’è terra
che conosco
un limite che l’occhio
va oltre alla perdita
il peso che la notte
fa in silenzio
sullo scheletro
libero
che allunga parole
nel vuoto

Annunci

discorsi alla madre [11]

oggi c’è tanta acqua che cola dalle finestre
il cielo mi mostra il cordoglio
è assimilare l’assenza e questo dolore
che tamburella fisso oltre le mani

i nostri agosti erano il verde e il mare
l’odore delle preparazioni e delle risate
tutte assieme nei bicchieri
con le forchette numerate
e il semifreddo nel freezer

c’erano due compleanni
ed era il perfetto innamorare del cielo
che suonava con le parole
e i respiri a spegnere candeline

(auguri mamma. auguri nonna)