camera francese [11]

vorrei il desiderio incollato fra le cosce
come la semplice bellezza della notte
che civetta con le dita nella mia bocca

vorrei l’abisso mescolato al delirio
che mi apparecchia fremente e bianca
mentre inciampi come una burrasca
nelle mie viscere calde

vorrei essere sfatta
migrante del tuo sperma
mentre nuova
appartengo ai cieli

ph Rob Miceli