al blu dei confini [9]

è tutta qui l’aria
nelle macerie
degli alberi

Annunci

al blu dei confini [8]

il mare è la scelta
che batte forte dentro le ossa
la bellezza onesta delle pietre
l’ipnotico insidiarsi fra le parole
ed è il sale ciò che resta
e vorrei rendermi meno friabile
estesa come ogni cosa che quest’acqua
sfiora

ph mia (Guìa de Isora – Tenerife)

 

al blu dei confini [7]

ho la memoria bloccata
impiego l’aria che respiro
per pensarti
percepisco il tempo perso
come ogni spiegazione inutile
e se ti dico parole
sbatto contro ogni destino
oscurato anche dal sole
il cofine è sottile
lo sappiamo entrambi
per il bene che c’è
e per il male che potrà essere
e se finirà la strada?