rendermi bianca oltre le pagine di un libro
e la notte esce con l’odore di sesso fra le dita

rendermi inverno che trabocca cenere
con il tic tac della pioggia che si fa buio fra le lenzuola

(e ricordo a memoria la tua schiena
e la tua lingua sopra la parola destino)

Annunci