vorrei piegare una parte della mia memoria,
fare un ricamo nero lungo il dorso dei libri,
scomporre il rumore del mare e farne versi
sistemandoli dentro ogni tasca –
per poi colare a picco con la prima luce nuova

Annunci