la bella pace disposta per percorsi
nella corsa che le scarpe avventano
la guancia morbida arrotolata al vento
prediligo le conseguenze più dolci
nella spaziatura percepita appena
fra un dente e il tuo sorriso
una creatura dolce
amarmi, riprendere la mia voglia
e lasciare alle spalle il crisantema
per non appassire nella voce degli altri
ci siamo detti che saremo tornati
raccontandoci di saltare le cifre
ad ogni piccolo chicco di neve
che ci allontana nell’averci

11054500_952285041450737_6428671832999707089_n

Annunci