mi preparo al mio esserti sconosciuta
una profana che dimentica spesso
il riflesso del corpo, la mano appesa al buio
nel vedermi bella come un veleno
mentre divento figlia immobile
del vento che parla

A. Finch
A. Finch
Annunci