ordine delle cose [40]

se raccontassi del nero – partirei dalle fauci
dalle mani aggrappate alle pareti
una larghezza lunare che luccica come i silenzi

dentro ogni voce – che parla a ritroso
ci vedo una cura

sgattaiolare oltre la siepe
nei piedi sospesi così pieni di ruggine
da stonare nella notte

e parlare del suono dei vermi – di quello che a memoria
strisciano sul ventre

Marisa Maestre

Marisa Maestre

Annunci

3 pensieri su “ordine delle cose [40]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...