in questa quiete incerta raccolta a grembo

nella parola neve – stancamente allontanata

porto nella mia terra fertile

ogni luce

perdendomi fra le gambe piccole

delle mie nude spiegazioni

mentre sogno le cose riportate fra i muri

spezzati dalla voce

colmadolore

 

Annunci