mi sento come qualcosa di rosso sotto questo groviglio di stoffe fino a farsi una crepa lungo la lingua di pelle che immagino al buio – semplice vampa accucciata nel balbettio che perdona gli scheletri

roudelle

Annunci