darsi al mare fra mille onde
fare passi nella sabbia
e poi d’un colpo – sprofondare
nell’interezza dell’alba
bocca nutrita da spettri
fare vento nel maltempo delle ossa
scrivendoti la voce
restando luogo e seni
per il tuo approdo

criing

Annunci