affacciarsi con denti in mostra
sopra i tetti che bruciano
fare polvere con la voce
urlando alle macerie con i piedini
sporchi di latte

(arricciarsi le ciocche come
bamboline ingravidate dall’odio)

Cristina Rizzi Guelfi
Cristina Rizzi Guelfi
Annunci