LE VIGILI CATALESSI 1
ispirato dal racconto The Voices Of Time di james g. ballard

son diventato ormai solubile e [ ideogramma
orologio cosmico e _ trattati della commissione per
l’energia atomica _ esperimenti H ] dedicato ma
l’acqua che trapela forma
un intrico di canaletti di panico [ lastre
sveglia a corda _ ticchettìo e .. la butta via ]
alcune fessure al centro della struttura
mantengono fermentante la _ breve
funzione di vivacità di _ questo declino lento
smesso il controllo [ accende la radio
gioco d’ombre sul soffitto _ orologio
lo sfibbia e _ lo mette in tasca ]

entro due ore dimenticherò tutto
sguardo integrale viaggia _ per migliaia
di chilometri [ bricco di caffè _ tazzine dal cassetto
sigarette ] per avere un posto _ nel cervello e
[ registratore riavvolge il nastro e
regola il volume e ] 96.688.365.498.695
[ preme il tasto e _ distorsione di un cupo ronzìo
telefono _ voce registrata manipolata che
blatera _ una serie di numeri ] non mi sento adatto a
svilupparmi letteralmente come
una creatura azzurra [ cinepresa 16 mm
dormo : un cadavere semianimato ] difficile
mantenere ferma la _ concentrazione
[ contenitore siringa fiala ] ma
gran parte delle sensazioni mi [ percepisco
le voci del tempo ] fanno sapere l’età
dell’inspiegabile

***

LIPOGRANULOMA

osservare da questo mondo [ la nostalgia è
chiamarsi a volte _ recinto a volte ] l’ingresso favorito
stipula un contratto di [ rifugio ]
affascinante frenesia da rammollimento

mi mostrerei più accomodante se [ e l’esplorazione
degli addii a volte ] conferissi al vuoto un carattere
più convulso più trascinato _ scoppiato
[ e sono un mare senza confine ] mentre provo per il mio corpo
un allettante meccanismo per [ a parte il rigetto blefariteo ]
infrangere i principi difettosi

***

da Le Periferie Lunari

[ l’esperienza concreta della luce
serviva contemporaneamente
a incontrare il pensiero e
rifarlo daccapo ricostruendolo ]

[ le cellule neuroendocrine
non sono organizzate in veri e propri organi
ma sono diffuse nei vari organi
prendendo direzioni opposte
dalla sabbia che cambia forma ]

[ replica inferno dalle finestre
nonostante nessuna sappia che ho abitato
una fugace treccia di fuoco
nel microsisma della sinapsi rilucente ]

***

nihil

Roberto Belli: http://robertobelli.wordpress.com/

Annunci