bocca bruciante nella sbriciolatura del derma
abbocca la porta nella sazietà della primavera
nel lume svestito a festa – un coriandolo porpora
sulla gola tenuta con 5 dita d’aria

(si dimena il profumo del corpo
una celere piegatura di ginocchia
quanto le labbra appiccicate al sesso)

io come una bestia nel ritorno delle mani
mi coccoli la schiena nella mia nuda
proprietà – origine e destino
ingoiato per sottrazione

doppiezzq0

Annunci