e poi di che disperarsi
la bocca ha conservato l’orizzonte

che suona come un violino

e poi di che distrarsi
se la notte non agglomera

ma rimpiange boccate
di saliva e orgasmi

(mi ricordo ancora  le lenzuola e gli occhi
dentro i grovigli di ciò che non ho portato con me)

© Alex Gallo revoltmasked.com
© Alex Gallo revoltmasked.com

on air: Depeche Mode – But Not Tonight

Annunci