espiare alla conta della polvere [23]

scioglimi da questo dubbio – allevami nell’increspare coerente delle tue mani, tutto quello che mi accoltella ogni giorno è questo gennaio infagottato sotto la cute – io non ho più ricordi della lava e di bellezza mostrata come abbracci stracciati, il respiro scortica il tempio di ogni andare – io torno ogni notte ai piedi del letto e tiro le somme per i capelli – io non amo più – io sopravvivo

Shadiafarin Arash

Shadiafarin Arash

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...