Graduato in regime di conflitto armai il mio viaggio nel midollo – era d’autunno, istante naturale in cui non era più possibile trattenere – e le radici smettevano, e lasciando, si ritiravano perché ogni forma d’incompiuto era licenziata dal tempo – così apparecchiando preghiere ad ogni vertebra, ci si cibava del motivo – di come il maturo barattasse i suoi frutti solo di rado – ed esclusivamente dietro il compenso di un sacrificio.

***

Una storia consegnata ai sensi, come quella del cristo – e quella di quel qui inespresso dell’esserci – del pastore contro la dispersione che chiamò a raccolta la sua memoria e, tutto il mercurio dei suoi termometri fu arruolato per un proiettile, in un solo colpo, come la punta di uno spillo forgiato da un blocco di continue rinunce per sottrazione di spore e di troppo sapore.

aderno-2 Potrete trovare i libri di Sebastiano Adernò:

http://www.ibs.it/code/9788878486331/

http://www.thauma.net/index.php/13-in-luogo-dei-punti-sebastiano-aderno

http://farapoesia.blogspot.it/2011/06/e-uscito-kairos-di-sebastiano-aderno.html

http://www.ibs.it/code/9788888903330/adernograve/ossa-per-sete.html

Annunci