Di Enza Armiento

Mia madre è andata
un giorno insieme agli angeli custodi
sono venuti a prenderla consumando le candele del giorno
e non si è voltata
è andata leggera, forse con un sorriso di sollievo
Qualcuno dice che non è morta
semplicemente si è addormentata in un letto che non ho mai
conosciuto nè baciato
o forse è stato lungo la strada
che già ne aveva visti di respiri spegnersi
tutti acri.
A volte mi chiedo se m’aspetta
se qualche angelo viene
a visitarmi in questo mio letto
di notte
poi fermo nella mia bocca la sua
la bacio e lei
così scompare
sulle mie labbra che mai
più l’hanno chiamata.

enza armientotrovate il libro di Enza Armiento “Di tanto in vita” qui:
http://www.samueleeditore.it/

Annunci