esigenze [17]

questo prendersi da capo a piedi, addentando
il singolo schizzo d’aria, percepibile a notte fonda
ha il potere di ridurmi in piccole briciole d’acqua
il tempo si risolve in un percorso di fianchi_molli
l’ombra vocifera, lungo i dorsi dimessi
di questa pace occulta, disegnata a matita
sulle mani dalle ossa intrecciate.
l’amore è una conseguenza, distratta
_rientra nella carne dal foro di un proiettile a salve

Daniele Buetti

Annunci

Un pensiero su “esigenze [17]

I commenti sono chiusi.