lo sguardo che segue/insegue la mia pelle
è come una mano,
parte nella voragine fra le cosce/calde piene, umide,
amabile nel tuo fottermi d’amorevole cura
ti sento fremere, il respiro caldo mi dilata anima/sotto
siamo languore/violento e sesso
mi scop(r)o conca di pelle lasciandomi essere
mi trema ogni punto di congiunzione
alla terra e mi preparo a venirti

sveelarsi

Annunci