una mano sulla tesa di un cappello
raccoglie un boato – spicchio d’uovo
sotto le forme strappate di un nascituro
svaporato  dalle – labbra

resta un germe sui gradini
nella nebbia convulsa – calcolata per caduta
e cementifico in una pasta morbida
anche questo corpo che mi resta dentro

noci schiacciate
e l’alba si rallegra sottoforma di neve

[©at’12]

Tool – Thrid Eye

ph ultramaryna

Annunci