Notti Bianche

Tempesta la neve che migra
al contrario sul dorso – mano
spigato un sorriso si dimentica
delle tabule rase – arse
e si s_piega alle curve
per ripiegarsi nei denti
_la notte

[inedito 2012]©A.Taravella

Editors – Lullaby [cover]

photos by web

Annunci

5 pensieri su “Notti Bianche

    1. morfea Autore articolo

      necessito di contatto, si direbbe.
      forse si o in parte quel poco che avevo mi ha fatto venire il rigurgito e ne voglio di nuovo e puro

I commenti sono chiusi.