Blu-notte

risuona ancora questa tua voce
nel saltello d’acqua da un bordo all’altro
-bocciolo rosa-amaranto
nei controventi
che la mia pelle ti dice
nella stoffa cigolano i fili
in un frangipane odoroso
che percorre il dorso
di una mano aperta[il perdono dei venti, a passare
fra i capelli un sussurro]
restami nei convessi sussurri
in un filare di verde e cielo
– questa mistura cordiale
che l’inverno accantona
[e fammi di petali –
come una conca divina]
[inedito 2012]©A.Taravella
photos by Cristina Rizzi Guelfi
Annunci

9 pensieri su “Blu-notte

  1. runa974

    ..di quei gesti che ricercano l’assoluta adorazione
    come mani..in lieta preghiera
    come bocca ..nel suo soffice bacio..

    sei pura..come dolosa poesia!!!

  2. uriel_e=mc2

    Ciao Morfea, felice di averti ritrovata =)
    Grazie, sopratutto, alla tua visita. L’amore dici? tutta la vita è una bolla di sapone, eppure… dice bene il Neruda che pubblichi, quel sentimento appaga le nostre esigenze ctonie e quelle celesti. Allora… W le bolle di sapone!

I commenti sono chiusi.