la posizione del foglio dove scorre inedito il dito
sul taglio del cranio e si piega in un riflesso lucido_doloroso
trovo buchi all’orizzonte un disfarsi che squarcia, lembo teso
nel becco di corvo, che tira e incrocia le vene nelle lacrime
il pensiero si curva come alluminio accaldato,
ti parlo a notte fonda delle ossa e di questa fine pelle,
mentre l’inchiostro percorre una ciglia e il tempo rantola a lato,
come un cane che morde l’aria a digiuno
di quando mi prende il pensiero di un chiodo
che arruginisce
e percorre la navata di un nervo
mentre l’occhio emette preghiere di salvezza
nei miei seni sbocciano scremature di verbi,
l’alba si soffoca sui cuscini,
di quando ripetiamo l’inverno piegati sui palmi,
il senso della voce è un chicco sui davanzali sfregiati dal vento

[inedito 2011]©Antonella Taravella

Wumpscut – Cannibal Anthem

photos byGianguido Oggeri Breda

gianguido oggeri breda
Annunci