discorsi alla madre [10]

il tempo lo misuro a sguardi
mentre cado

una parola vecchia
che svuota

mentre la mia ombra
diventa un’ora andata
del giorno

manca la pietà
ogni istante da svuotare
nella chiarezza limpida
di un addio preparato
nei dettagli

ph Mercia Moseley

Annunci

nel lungo dondolare della parola [12]

la notte è andata
dentro uno specchio
mentre truccavo il cielo di rosa

il tuo respiro
era in ogni angolo del letto
nelle mani aperte sui seni
nel delirio di ogni contatto

ho migrato bianca
dentro la tua bocca
mentre l’alba era sulle nostre
parole

 

racconti dal cielo [parentesi neutrali di tempeste] [13]

chiedo il risarcimento delle ore di sonno ogni volta che qualcosa va storto
ogni volta che la temperatura del dolore si fa forte

è il tempo che non mi basta più
ho bisogno della perspicacia delle nuvole
ed è un talento anche morire col sole a mezzanotte